Acqua acqua, Fuoco fuoco!
  • Età

    a partire dai 3 anni

  • Dove si può giocare

    negli spazi aperti e chiusi, tra le mura domestiche

  • Principali abilità coinvolte

    Orientamento nello spazio, Ascolto e adattamento nella relazione con gli altri giocatori e nella ricerca dell’oggetto, Memoria a breve termine.

  • Numero di partecipanti

    da 2 a illimitato

  • Attrezzature necessarie

    Un piccolo oggetto da nascondere

Come si gioca

Acqua, acqua, Fuoco, fuoco è un must dei pomeriggi di pioggia nei quali la noia si fa sentire e ci troviamo a passare il tempo a casa o dentro la palestra.
È preferibile fare questo gioco in un ambiente che sia arredato e in cui ci siano diversi oggetti.
I giocatori scelgono insieme un oggetto facile da nascondere e a turno si decide chi dovrà uscire dalla stanza mentre gli altri lo nascondono .
Una volta rientrato nella stanza, il giocatore prescelto dovrà cercare l’oggetto nascosto sotto consiglio degli altri che lo aiuteranno dicendo “acqua acqua” quando l’oggetto è lontano, o “fuochino fuochino” quando l’oggetto è più vicino, sino a pronunciare “fuoco fuoco” quando sarà molto vicino all’oggetto.
Possiamo giocare con la creatività fornendo indizi alternativi a chi sta cercando l’oggetto, ad esempio alzando e abbassando la voce, utilizzando canzoncine simpatiche che indicano la vicinanza, o accendendo e spegnendo la musica per divertirsi tutti insieme.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato