Una valigia dalla fiera dei giocattoli più grande al mondo!

A una settimana dalla chiusura della 70° edizione della Spielwarenmesse , eccomi a tirare le somme sui tre giorni di full immersion tra i 12 padiglioni dell’esposizione di giocattoli più grande al mondo.

Il centro fiere di Norimberga è infinitamente grande e per l’occasione i padiglioni vengono suddivisi per aree tematiche; si va dai giochi tecnologici ai peluche per la prima infanzia, dalle piste per trenini ai monopattini elettrici.

Ogni anno vengono presentati alla fiera circa 70.000 nuovi prodotti, suddivisi in più di 2700 espositori, quindi la prima giornata di visita è volata via senza che nemmeno me ne accorgessi, tra una mappa da srotolare, gli indicatori di direzione e i consigli dell’applicazione per cellulare. In sostanza per orientarmi fra i padiglioni.

Ho voluto visitarli tutti, anche se frettolosamente, per farmi un’idea di quali avrei potuto esplorare in maniera più approfondita nei giorni successivi.

Stand Disney alla Spielwarenmesse

Era appena trascorsa un’ora dal mio primo ingresso in fiera nel venerdì mattina, quando mi sono scontrata con due regole molto importanti che avevo completamente ignorato nelle mie letture online:

  • Regola 1: Non è possibile acquistare nessun articolo in fiera, è strettamente proibito.
  • Regola 2: Non è possibile fare foto ai giocattoli, se non dopo aver chiesto il permesso ad ogni singolo espositore.

Da quel momento, io che ero andata lì con l’intento di abbandonare tutti i miei maglioni per fare spazio in valigia ai giochi da portare a casa e con l’hard disk pronto a catalogare centinaia di foto di qualsiasi novità avessi incontrato, ho trovato una strategia che mi ha permesso di andare via con qualcosa di ancora più corposo di una selezione di giocattoli.

Stand Gonge alla Spielwarenemesse

Non si poteva fotografare tutto, ma la maggior parte degli espositori era molto gentile e non perdeva un attimo per chiedere da dove arrivassi e per quale motivo fossi lì. Dopo aver scambiato qualche parola molti erano curiosi di sapere perché, dato che il  mio bigliettino diceva ” Valentina, Psicomotricista…” mi trovassi a una fiera organizzata per l’incontro tra produttori e venditori di giocattoli.

Giocattoli animali Spielwarenmesse

E così ho iniziato a parlare con loro e ho ascoltato tante storie interessanti: storie di idee nate magari in uno dei paesi più poveri del mondo, di persone che hanno cambiato vita e lavoro per realizzare un’idea avuta dal figlio di 7 anni, di aziende nate con l’obiettivo di fare la differenza nel migliorare il tempo passato a scuola dai bambini.

Ho registrato e appuntato i loro racconti, e il risultato di tutte quelle chiacchierate lo troverete sempre qui, nelle recensioni dei giocattoli che mi hanno emozionata di più e che pubblicherò nelle prossime settimane.

Giochi in legno Spielwarenmesse

Nella seconda e nella terza giornata di visita alla Fiera mi sono concentrata sui padiglioni che avrei voluto esplorare in lungo e in largo per giorni :

  • Giocattoli e oggetti per la prima infanzia
  • Giochi educativi e giocattoli in legno
  • Trend per il 2019

Immergermi in centinaia di stand tappezzati di orsi e rane di peluches mi ha fatta tornare bambina e, proprio come immaginavo, ho scoperto che l’orso di peluches e i giocattoli in legno, oltre ad essere intramontabili, vengono ormai prodotti con un’attenzione quasi maniacale ai materiali e alla manifattura. Questo perché la maggior parte delle mamme, essendo molto informata e attenta ai dettagli, esige dei prodotti di altissima qualità.

Peluches Spielwarenmesse

Ancora oggi, se ripenso ai prodotti che mi hanno colpita di più, non posso fare a meno di ricordare quanti spazi fossero dedicati alla vendita di slime, sabbia magica e… monopattini!!

Sono rimasta affascinata da tutti i modelli di monopattino che circolavano tra i padiglioni. I distributori stessi li usavano per spostarsi da una parte all’altra. Un modello in particolare mi ha affascinata, perché può essere utilizzato con bambini a partire da 1 anno d’età, adattandosi via via alla crescita del bambino e stimolando diverse abilità psicomotorie…ve ne parlerò.

Ho passato i tornelli d’uscita della Spielwarenmesse esausta ma felice, con un trolley ricco di cataloghi, di novità e di nuove collaborazioni in arrivo… Ma non voglio anticiparvi altro, ho già qui a fianco a me una lista delle cose da raccontarvi nelle prossime settimane!

articoli Prima infanzia Spielwarenmesse

Vi lascio con una curiosità: il link alla pagina dei Toy Awards, dove potrete trovare i giochi premiati per questa edizione 2019 e inoltre alcune novità sui giochi tecnologici ed educativi.

Voi siete mai stati ad una fiera dei giocattoli ?

 

Vale

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato