Una primavera… alternativa

E’ primavera già da qualche giorno, ma nessuno di noi immaginava che avremmo passato i primi giorni di sole di marzo in quarantena.

In questo clima surreale non si può non avere nostalgia di quella che era la vita quotidiana lavorativa tra i bimbi, prima che iniziasse tutto questo gran caos legato al virus.

E allora eccoci qui, a prendere il sole dal terrazzino, a fare tutte le faccende di casa tralasciate da tempo, a lavorare davanti al pc con mille dubbi su quando questo periodo di stop durerà, e si potrà finalmente tornare ai ritmi di sempre!

Così tra un turbinio di pensieri e nostalgia dei bimbi delle nostre attività, ho deciso di ritagliarmi uno spazio di tempo quotidiano da dedicare ai miei giocattoli, e fare qualche foto in più approfittando dei giochi di luce della mattina sul tavolino.

Questo è il risultato degli scatti fatti la mattina del 20, l’equinozio di primavera, in cui ho tirato fuori dal box i mandala della Grapat, che sono fantastici per creare veri e propri disegni in 3d!

E così ho giocato con il lilla, il viola e il rosa per rappresentare questo inizio di primavera.

Avrei dovuto scrivere “Spring at home”, ma tra qualche settimana (forse) non varrà più, quindi godiamoci al meglio quest’inizio spring, e coloriamo le giornate con le attività che amiamo di più!

 

 

E voi come state passando queste lunghe giornate?

 

Vale

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato