Palla avvelenata
  • Età

    a partire da 6 anni

  • Dove si può giocare

    negli spazi aperti e chiusi, in palestra, in un’area di gioco delimitata

  • Principali abilità coinvolte

    Orientamento nello spazio, coordinazione generale e oculo-segmentaria, relazione e contatto con i compagni di gioco

  • Numero di partecipanti

    da 4 a illimitato

  • Attrezzature necessarie

    Una palla

Come si gioca

Maestra Vale, oggi giochiamo a palla avvelenata?

Il gioco che sto per descrivervi, nella mia esperienza alla scuola primaria, è stato senza dubbio il più richiesto dai bambini durante l’ora di attività motoria.

Ecco la formula di gioco tradizionale di Palla avvelenata:

Tutti i giocatori si dispongono liberamente dentro a un grande cerchio tracciato per terra.

Si designa un capo gioco che possiede la palla.

Inizia il capo gioco il quale, lanciando in aria la palla avvelenata, grida il nome di un giocatore. Chi si sente chiamato deve riuscire a prendere la palla e gridare: STOP! senza uscire dal cerchio.

Deve, quindi, cercare di colpire con la palla uno degli altri giocatori che, nel frattempo, saranno scappati all’esterno del cerchio, ma che saranno immediatamente fermati allo STOP! del compagno.

Chi viene colpito, viene eliminato.

Si rincomincia ritornando tutti dentro al cerchio: la palla sarà in possesso di colui che ha colpito il compagno e che ora la può lanciare, chiamando il nome di un altro giocatore.

Vince chi non riesce mai a farsi avvelenare.

 

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato