0246 Motivi per parlare di attività Motoria nella scuola dell’infanzia

Eccomi! In un turbinio di lavoro e attività colorate penso e ripenso ai miei post sul blog, e dopo qualche mese mi ritrovo a scrivere riscoprendo una lista lunghissima di argomenti da postare.

Oggi vi voglio raccontare di un progetto al quale sto lavorando per il secondo anno consecutivo, si tratta di un percorso di formazione nazionale coordinato dal Laboratorio 0246 di Treviso che pone l’attenzione su due temi molto importanti: l’attività motoria e la scuola dell’infanzia.

Lo scopo del progetto è formare gli insegnanti delle Scuole dell’Infanzia affinché abbiano degli strumenti per far fare attività motoria ai bambini delle proprie sezioni.

Come viene messa in pratica la Formazione 0246?

Il Laboratorio di Treviso, in collaborazione con il centro per lo sviluppo motorio nell’Infanzia di Verona, ha strutturato 3 manuali che costituiscono la base di lavoro del percorso di formazione.

All’interno di ciascun manuale sono spiegati i fondamenti dell’attività motoria nell’infanzia,  una descrizione dettagliata di 5 incontri di attività strutturati e pronti per essere proposti ai bambini, e numerosi spunti per una programmazione a medio e lungo termine all’interno del contesto scolastico.

Il corso di formazione, che viene proposto in diverse regioni d’Italia dai coordinatori regionali di riferimento, è interamente gratuito e prevede il reclutamento di diversi istituti scolastici.

Gli insegnanti che aderiscono al progetto iniziano così un percorso della durata di 4 incontri nei quali hanno modo di: studiare le attività pratiche proposte dai Manuali, sperimentarle in un incontro pratico prima di proporle ai bambini, valutarle una volta eseguite, porre domande e curiosità sulle lezioni messe in atto e ricevere le risposte direttamente dai ricercatori del centro sullo sviluppo motorio nell’infanzia.

Qui in Sardegna io e il mio collega Daniele Faedda siamo a metà del percorso formativo per quest’anno scolastico; proprio la scorsa settimana abbiamo incontrato gli insegnanti per l’incontro pratico e abbiamo avuto modo di trovare un gruppo di insegnanti molto entusiaste e collaborative nel sperimentare nuove attività per le proprie classi.

 

 

 

 

Il progetto “Favorire l’attività motoria nella scuola dell’Infanzia” ha attirato da subito la mia attenzione su diversi punti innovativi:

  • Affronta il problema dell’inattività nell’infanzia dalla base, partendo dalle strutture scolastiche che accolgono i bambini dai primissimi anni di vita, arco di tempo nel quale è fondamentale intervenire sull’educazione al movimento per prevenire patologie e disturbi nella crescita.
  • Offre strumenti di lavoro e di valutazione che sono costante oggetto di ricerca scientifica, e quindi strutturati per essere efficaci nella messa in pratica.
  • Permette agli insegnanti di sezione della Scuola dell’Infanzia di far fare attività motoria ai bambini quotidianamente, e non solo nei giorni in cui vengono proposti progetti dai professionisti dell’Attività Motoria.

Volete saperne di più sul progetto di Formazione 0246?

Vi lascio il link al sito del Laboratorio, nel quale potrete trovare e scaricare le 3 edizioni Manuali.

Laboratorio 0246 – Sport e sociale, attività motoria e ludico-motoria

Vale

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato