Psicomotricità significa anche non essere sempre “al solito”

Lo scossone di oggi l’ho ricevuto da un bambino che mi vede arrivare da lui tutti i giorni.
Quando un bambino è distratto o non si comporta proprio come “al solito”, tendenzialmente si inizia a supporre che possa aver dormito poco, che stia “covando qualcosa”, che possa avere mal di pancia, mal d’orecchio, che le scarpe nuove gli diano fastidio, o che la mattina la mamma lo abbia sgridato prima di andare a scuola e che quindi sia rimasto indispettito.

Di fatto, se il bambino non ha modo o voglia di dirci il motivo della sua distrazione, tutti i sospetti spesso e volentieri restano un pensiero a giustificazione di quel comportamento insolito.

Oggi sono arrivata da quel bambino, e come sempre ho chiesto come è stato e cosa ha fatto sino a quell’ora.
È arrivato carico, ha fatto terapia, ha fatto lezione, piu tardi avrebbe fatto di nuovo terapia e poi di corsa a fare sport; ma forse ha dormito poco, o forse ancora risente delle vacanze di natale.

Appoggio lo zaino dei giochi con cui facciamo attività, e lui anzichè provare ad aprirlo per frugare dentro come sempre, inizia a fare cose strane: Mi chiede di vedere un libro con i sette nani, si siede a terra e si tappa le orecchie, è agitato.
Chiedo : “cosa vorresti fare?”

Mi guarda, singhiozza, gli occhi gli si riempiono di lacrimoni : ” Mi pai giocare?”.

Lui 100 punti, io stesa.

Stesa perchè quella domanda lui non l’aveva mai fatta.
Le sue domande articolate da più parole arrivano sempre sotto invito, non dalla sua spontanea volontà.
Stesa perchè nella lista delle supposizioni troppo spesso non consideriamo che manca il più valido motivo per sentirsi agitati e nervosi, per non avere voglia di fare una lunga lista di cose che ci sono già state programmate.
Questo motivo da grandi si chiama libertà, da piccoli si chiama essere bambini.

Quindi oggi butto giù con un gran magone il “mi pai giocare?” e aggiorno la mia lista delle supposizioni per i comportamenti insoliti:

È stanco, ha dormito poco
Ha mal di pancia o mal d’orecchio
E’ infastidito
Ha litigato con mamma

Vuole un po’ di spazio per essere un bambino.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato